Pescara: ordinanza “coprifuoco”

“Possibilità per ristoranti e bar di installare tavolini all’aperto anche all’ora di pranzo, oltre che per cena, istituendo Zone a traffico limitato ove possibile; multe più salate per chi somministra bevande alcoliche ai minorenni e ipotesi di collaborazione con gli stessi esercenti per la vigilanza serale, compensando l’assenza del turno notturno della Polizia municipale.

Sono queste le proposte che lunedì presenteremo al Tavolo richiesto e convocato con urgenza dal presidente della Commissione consiliare Commercio per esaminare l’ordinanza ‘coprifuoco’ che entrerà in vigore tra una settimana. L’obiettivo sarà quello di trovare la giusta mediazione tra la necessità di ripristinare e garantire l’ordine pubblico, manifestata dal Prefetto, e le esigenze degli operatori commerciali”.

Lo ha ribadito il capogruppo del Popolo della Libertà al Comune di Pescara Luigi Albore Mascia che ha richiesto l’incontro fissato in via straordinaria per dopodomani, 16 marzo.
“La giunta comunale ha il dovere di farsi carico delle istanze di sicurezza che sicuramente provengono dalla città, ma deve prestare attenzione anche a quegli esercenti che su Pescara hanno investito consentendone lo sviluppo, creando posti di lavoro e che ugualmente chiedono sicurezza – ha ricordato Albore Mascia -. Era ormai evidente la necessità di assumere provvedimenti seri per ripristinare il rispetto dell’ordine pubblico dopo sei anni di disattenzione e incuria, e su questo il Pdl si trova in linea con gli indirizzi giunti dalla Prefettura.

Ma è anche vero che quell’ordinanza, che tra sette giorni sarà operativa, andrà a colpire indiscriminatamente anche quegli operatori che pure hanno sempre operato nella legalità, pronti anche a collaborare con amministrazione comunale e forze dell’ordine. E’ proprio pensando a quegli operatori che il Pdl presenterà lunedì un pacchetto di proposte che chiederemo di esaminare con tempestività e urgenza: innanzitutto chiediamo di consentire a bar e ristoranti di poter fare ristorazione all’aperto non solo per la cena, ma anche per il pranzo, installando, nelle strade in cui ci sono le opportune condizioni, delle strutture ombreggianti, com’è già stato consentito in piazza Salotto.

In questo caso gli operatori, visto anche l’approssimarsi della bella stagione, potrebbero recuperare nelle ore diurne la clientela inevitabilmente persa con la chiusura anticipata di notte. E’ il caso del centro storico dove si potrebbe ipotizzare anche l’istituzione della Zona a traffico limitato ventiquattro ore su ventiquattro, prevedendo i permessi di ingresso per i residenti”. Da rafforzare il capitolo della vigilanza: “Purtroppo Pescara sta pagando anche l’assenza della Polizia municipale che da un anno e due mesi non effettua più il servizio notturno perché senza armi – ha ancora detto Albore Mascia –.

Molti operatori si sono allora già dichiarati pronti a collaborare studiando con le forze dell’ordine l’ipotesi di utilizzare una vigilanza privata che sia presente come deterrente, pronta a chiedere l’intervento di carabinieri e questura in caso di necessità: se fosse possibile tale soluzione, l’amministrazione dovrebbe anche vagliare, in accordo con il prefetto, l’ipotesi di allungare almeno di mezz’ora l’orario di attività dei locali nel fine settimana, prevedendo la chiusura inderogabile alle 3 e mezzo il sabato e la domenica (anziché alle 3) e mantenendo lo stop alle 2.30 durante la settimana. Nell’ordinanza poi si dovrebbero invece prevedere multe più salate per quei locali che somministrano alcool ai minorenni.

Resta comunque un’amara considerazione: quell’ordinanza suggella i sei anni di pessima amministrazione della città da parte del centro-sinistra che ora deve ricorrere ai colpi di scure per non aver saputo adottare semplici accorgimenti che avrebbero agito quale deterrente, come l’installazione delle telecamere che la città ancora attende, a partire dal centro storico”.

da Abruzzo Liberale

Annunci

Pubblicato da

diarioelettorale

Webmaster, divulgatore e commentatore non compulsivo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...