A Bergamo, l’elemosina si, ma solo per un’ora

Bergamo – L’elemosina per le strade di Bergamo si puo’ fare a patto, pero’, che il mendicante non stia per piu’ di un’ora nella stessa via e che non mostri un cane piu’ piccolo di sei mesi.
E’ questo uno degli elementi piu’ curiosi contenuti nel nuovo Regolamento di polizia urbana approvato oggi pomeriggio dalla giunta comunale. L’amministrazione manda cosi’ in pensione le vecchie regole, che non godevano di un aggiornamento dal 1960.
D’ora in poi ‘qualunque situazione inerente sicurezza urbana, pubblica incolumita’, convivenza civile, igiene e pubblico decoro, tutela della quiete pubblica e privata, mestieri e attivita’ lavorative, mediazione sociale ed educazione alla legalita” sara’ disciplinata dal nuovo provvedimento, sempre che i singoli comportamenti non violino norme di natura penale.
Sara’ per esempio vietato sedersi sui monumenti, usare pattini e skateboard, sparare petardi, lasciare volantini sulle automobili in sosta, dar da mangiare ai piccioni, giocare in strade e piazze e approcciare prostitute nella propria auto.
Guai in vista anche per coloro che, per pura gentilezza, sono abituati a cedere ad altri automobilisti gli scontrini del proprio parcometro non ancora scaduto.
Per i trasgressori sono previste multe fino a 500 euro.
Previste limitazioni anche per gli esercizi pubblici, che potranno aprire solo dopo le 6,00 e dovranno chiudere entro le 2,00.

da ANSA.it

Pubblicato da

diarioelettorale

Webmaster, divulgatore e commentatore non compulsivo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...