Ad Arezzo ordinanza contro le “Api”

Ordinanza del sindaco sulle “ Api “.

L’estetica della città c’interessa, la sua cura, la sua bellezza, ci stanno a cuore e per questo l’Osservatorio DEMOS s’impegna nella battaglia di “ liberazione” di Arezzo dalla fastidiosa presenza delle Api pubblicitarie e di tutta quella pubblicità invasiva che la deturpa, la rende sciatta, ne sporca l’immagine. Invasione di una pubblicità che si fa sempre più pesante e che “ straccia “ anche belle iniziative come le feste dell’aquilone.

Ormai le Api pubblicitarie le troviamo disseminate in tutta la città, appaiono con pubblicità sgargianti e talvolta “ sgangherate “, fanno a cozzi letteralmente con la proposta della città d’arte, dell’idea di una Arezzo che vuole essere “ capitale “ della Toscana orientale, una pubblicità selvaggia che i cittadini mal sopportano come si evince dai messaggi e interventi sulle agenzie e nei siti di opinione pubblica.

Per questo l’iniziativa di DEMOS : il sindaco con una ordinanza vieti all’interno del perimetro urbano la permanenza delle Api pubblicitarie, la sosta selvaggia di messaggi invasivi.

La richiesta viene indirizzata all’autorità municipale e all’intero consiglio comunale, per il decoro della città, per la sua promozione turistica, per la sua crescita nel presentarsi con un alto valore identitario: città d’arte, “ capitale “ culturale “ fiera delle sue origini e proiettata in Europa, ponte verso la sua vocazione orientale.

da Arezzo Notizie

Annunci

Pubblicato da

diarioelettorale

Webmaster, divulgatore e commentatore non compulsivo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...