Razzismo, in Lombardia sindaco rimuove l’ordinanza

Villa Carcina — I Comunitari e gli extracomunitari, per ottenere la residenza in paese, devono avere un reddito di almeno 5mila euro”. Questo stabiliva un’ordinanza voluta dall’assessore alla Sicurezza, il leghista Stefano De Carli.
Dopo le polemiche dell’opposizione e le proteste di molti gruppi sociali, dopo la richiesta di revoca da parte degli avvocati dell’Asgi, Associazione studi giuridici sull’immigrazione, il sindaco Gianmaria Giraudini del Pdl ha deciso di sospendere per 40 giorni il provvedimento.
A insorgere stavolta è la Lega Nord, con il vice sindaco Elisa Fontana, l’assessore Carli e il segretario provinciale Stefano Borghesi. «Le accuse di razzismo — ha dichiarato quest’ultimo — si scontrano con l’apprezzamento che la gente mostra verso i nostri provvedimenti»
M.B.

Pubblicato da

diarioelettorale

Webmaster, divulgatore e commentatore non compulsivo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...