Milano: ordinanza per il deposito in Comune dei contratti di affitto

Per risolvere a Milano la questione di Via Padova per quel che concerne l’affitto in nero di immobili agli immigrati, l’Amministrazione nella giornata di ieri ha reso noto che il Sindaco Moratti ha proposto un’ordinanza con la quale scatta l’obbligo del deposito in Comune dei contratti d’affitto attraverso l’istituzione di un apposito registro. Questo è quanto emerso, in particolare, da un Summit tra i rappresentanti del Comune di Milano e la Provincia al fine di garantire la convivenza civile e rafforzare la legalità.

In base al cosiddetto “Decreto Maroni”, si procederà ora ad emanare un’ordinanza che a carico dei trasgressori prevede sanzioni fino a cinquecento euro. Al riguardo, nel corso di un’assemblea pubblica, nei giorni scorsi i commercianti di via Padova ed i residenti della zona hanno discusso sul provvedimento di creazione di un apposito registro per il deposito in Comune dei contratti di affitto registrati in accordo con una proposta che è stata presentata dal Pd durante una mozione in Consiglio Comunale.

In merito, il vice Sindaco De Corato ha fatto presente come le segnalazioni relative ad affitti in nero potranno essere inoltrate anche alla Guardia di Finanza al fine di avviare delle indagini di natura patrimoniale sugli stabili messi in locazione in maniera irregolare. Intanto, un Tavolo permanente, istituito nei giorni scorsi, si occuperà sia di analizzare la realtà sociale del quartiere di via Padova, sia di mappare la zona in modo da distinguere tra coloro che non rispettano le Leggi e coloro che, invece, sono a Milano per lavorare.

da Vostri Soldi

Annunci

Pubblicato da

diarioelettorale

Webmaster, divulgatore e commentatore non compulsivo.

Un pensiero riguardo “Milano: ordinanza per il deposito in Comune dei contratti di affitto”

  1. Siete certi che le segnalazioni alla GF siano prese in considerazione? Contro il parere del nostro Amministratore, ne abbiamo fatta una a mezzo esposto lo scorso 8/07/’09 , indicando nome, cognome, indirizzo. Nulla. Il proprietario Egiziano continua a percepire in nero mensilmente circa 2.000,00/mese, indisturbato. Colgo l’occasione, se mai venga da Voi Signori letta, per dire anche che altri proprietari nel nostro stabile meriterebbero di essere controllati per verifica se contratti di locazione a norma di legge a inquilini stranieri (qui ve ne abitano tanti!). Non so nemmeno perchè io Vi stia scrivendo, dato che penso a queste mie sillabe al vento, come pure al vento la Vostra intenzione di volere ‘fare’ davvero.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...