Dopo l’ordinanza antirumore Terni celebra la sua prima ‘Notte bianca’

Trenta appuntamenti lungo le vie del centro dalle 10 alle 3

Terni, 1 ottobre 2010 – La città si appresta a vivere la sua prima Notte bianca. Un appuntamento, quello di domani, che arriva dopo un’estate di feroci polemiche scaturite dall’ordinanza antirumore, che ha visto i locali del centro confrontarsi aspramente con l’amministrazione comunale.

Ed ora ecco la Notte bianca, con l’apertura di locali pubblici e commerciali, con spettacoli ed eventi culturali nel centro cittadino, dalle 10 del mattino alle 3 di notte. E con la relativa sospensione della contestatissima ordinanza antirumore (che come noto blocca la musica a mezzanotte), emessa a giugno a salvaguardia dei residenti del centro.

La manifestazione è stata organizzata dall’assessorato comunale alla cultura, da quello al commercio, insieme alle associazioni di categoria dei pubblici esercizi e delle attività commerciali, con il sostegno di rilevanti sponsor privati, ad iniziare dalla Banca Popolare di Spoleto e a seguire Superconti, Coin, Cosp Tecnoservice, Umbria Energy.

Tanti appuntamenti piccoli e grandi, hanno spiegato ieri gli assessori Simone Guerra e Maria Bruna Fabbri, per animare anche nelle ore notturne piazza della Repubblica, piazza Europa, piazza Solferino, Corso Tacito, via Primo Maggio, via Carrara, l’area dell’ex Siri, Corso Vecchio, via Angeloni, via Cavour, via Roma, via Garibaldi, Piazza San Francesco. Aperti anche la biblioteca comunale, il museo del Caos e Palazzo Primavera.

“Partendo dal nucleo forte delle iniziative previste nel calendario di Esterni e del festival dell’architettura Think Town Terni — affermano gli assessori Fabbri e Guerra — abbiamo allestito una iniziativa che si integra con queste e va a supportare le attività commerciali e dei pubblici esercizi in un periodo dell’anno che ha una sua specificità. Terni si ripropone, in questo avvio di autunno, come centro cittadino di primo ordine capace di far valere il suo ruolo di realtà socializzante, culturale e commerciale. Questo è stato possibile grazie al lavoro di sinergia tra l’amministrazione comunale, le associazioni di categoria, le associazioni culturali. I presupposti per una manifestazione capace di richiamare tanti visitatori ci sono tutti, valuteremo se farla diventare un appuntamento fisso”.

Pronta quindi la girandola di eventi che costituira la prima Notte bianca di Terni, tra spettacoli, mostre, intrattenimento per bambini,. Tra gli appuntamenti di rilievo alle 23 a piazza della Repubblica, il concerto di Giuliano Palma & Bluebeaters; a mezzanotte a Piazza San Francesco lo spettacoolo comico di Mario Zamma, del Bagaglino. Perchè una Notte bianca ad ottobre?

Perché, questo il concetto dell’amministrazione, di Notti bianche l’estate italiana e umbra e piena e quindi Terni merita una diversificazione. Per il Comune l’iniziativa è a costo zero, grazie gli sponsor e alle associazioni dei commercianti che, hanno detto ancora gli assessori comunali, hanno dimostrato fin da subito «energia, spirito d’iniziativa e creatività”. Tutto pronto quindi: occhio comunque all’ordinanza antialcol e antibivacco che resta in vigore.

Stefano Cinaglia

da La Nazione

Pubblicato da

diarioelettorale

Webmaster, divulgatore e commentatore non compulsivo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...